Libertà per Padre Paolo, libertà per tutti i detenuti

“Si può rinunciare a vendicarsi di ciò che viene fatto contro il nostro corpo, ma è più difficile non chiedere conto di ciò che è stato inflitto ai nostri cari. Ed è proprio lì che misericordia e giustizia devono accordarsi e la disponibilità al perdono non può essere separata da una esigenza di verità e di persecuzione del crimine. Perché altrimenti questo mondo diventerebbe una giungla”.

Paolo Dall’Oglio, Collera e Luce, 2013

Il 29 gennaio 2014 saranno trascorsi sei mesi da quando Padre Paolo Dall’Oglio è stato rapito nella città di Raqqa. Il gesuita italiano è il rifondatore del monastero di Mar Musa dove risiede la Comunità di al Khalil (l’amico di Dio), per ospitare fedeli di confessione cattolica e ortodossa in un dialogo aperto con la fede islamica.

Per incoraggiare ogni iniziativa che porti alla liberazione di Padre Paolo sono state organizzate diverse attività. Verranno portati ritratti di Paolo e di altri detenuti, verranno letti estratti dai suoi testi e ci saranno delle messe per tutti loro. Questa occasione sarà il pretesto per chiedere anche la liberazione di tutti i detenuti prigionieri in Siria, lo spirito della manifestazione non è politico ma spirituale e di solidarietà.

Assieme a Paolo chiediamo la liberazione del gruppo di quattro attivisti rapiti il 9 dicembre a Douma,  Razan Zeitouneh, Wael Hamada , Nazim Al Hammadi e Samira Al Khalil. Assieme a loro ricordiamo George Abd el Latif scomparso dal più di un anno, i due vescovi Bulos Yazigi e Yohanna Ibrahim rapiti vicino a Aleppo il 22 aprile 2013, e tutti i detenuti non violenti nelle carceri del regime o dei ribelli.

Lo stesso giorno ci saranno dimostrazioni a Beirut, Dubai, Doha, Roma, Berlino, Londra, Suleymanie, Montreal, Ginevra, Grenoble, Le Mans, Marsiglia, Bruxelles.

Di seguito alcuni dei raduni previsti:

ITALIA
Roma: Chiesa di San Giuseppe in via F. Redi 1 – (Via Nomentana), 19.30
Milano: Chiesa di San Fedele, Piazza San Fedele, 19:30
Bologna: Santuario Madonna del Baraccano Chiesa della Pace, 21:00
Trento: ULIVO DELL PACE, giardini s. Chiara preghiera interreligiosa, 12:00

FRANCIA
Paris: Trocadéro, Esplanade des Droits de l’Homme, 18h30
Strasburg : 18h30 place Kléber
Grenoble: Centre Saint Hughes 313 Chemin de Billerey, 38330 Biviers, mass at 18h30, dinner at 19h (please book before), prayer at 19:30
Le Mans: place de la Préfecture, in front of Eglise de la Couture, 19:30
Lyon: gathering in front of the Opéra house at 18 :30
Marseille: mass at Saint Ferreol church, 18:00
Montpellier: gathering at Fontaine des Trois Grâces, Place de la Comédie, 19:00

EUROPA
Geneva: Chapelle du centre Boniface, 14, avenue du Mail, 2d floor, 20h
Brussels: prayer at La Viale (Chaussée de Wavre, 205) at 18h30, gathering place du Luxembourg at 20h30
Hague: Plein Den Haag, à côté du Parlement, 16h30
Leeds: University square, university of Leeds, 19h UTC
Berlin: St. Thomas von Aquin, Katholische Akademie in Berlin, Hannoversche Str. 5, 10115, 20h

ALTRE PARTI DEL MONDO
Beirut: square of Church Saint Joseph, Ashrafie, at 18h
Sulaymaniah: monastery of the Virgin Mary, Sabunkaran, 17h00
Qatar.
Scranton (USA): University of Scranton, Chapel of the Sacred Heart. 16:00. Evening Prayer

In accordo con altre piattaforme di informazione (SiriaLibano), Cevengur pubblica questo appello per non dimenticare Padre Paolo e tutti i detenuti prigionieri in Siria.

Advertisements
This entry was posted in Primavere arabe and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s