Una nuova pagina facebook per denunciare il fondamentalismo

(di A. Savioli) Il 29 ottobre 2013 è stata inaugurata una nuova pagina facebook:
ISIS “daash” violations in Syria.

La pagina gestita da attivisti siriani, ha lo scopo di denunciare le violazioni contro i civili da parte dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (in arabo chiamato da’sh, conosciuto da noi con l’acronimo Isis). In alcuni territori “liberati” dal regime, si è progressivamente imposta una nuova dittatura. Ad Assad si sono sostituite varie sigle salafite o qaediste, una delle più note è appunto lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante, che mira a costituire un “Califfato universale”, come sono soliti dire alcuni suoi membri.

Gli attivisti non violenti scesi in strada durante le proteste del 2011, si sono trovati schiacciati tra la repressione di Assad e le violazioni di questi gruppi combattenti di matrice islamista. L’importanza di questa pagina facebook di denuncia, sta nel fatto che è gestita da attivisti siriani e non rientra nelle pagine di denuncia tese a sostenere la propaganda filo-regime.

1381218_473928572721489_137397872_n

Advertisements
This entry was posted in Del Mondo, Primavere arabe and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s